pc-facile
Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti




Autostima sotto i tacchi se su Facebook si viene ignorati

ale 19/05/14 @ 05:00  

Autostima sotto i tacchi se su Facebook si viene ignorati

Lo rivela uno studio condotto in Australia.
I tuoi post non vengono presi in considerazione come vorresti? Attenzione che senza rendertene conto potresti minare la tua autostima che - secondo un team di ricercatori - subirebbe non poche pressioni.

Quindi un 'mi piace' in più o in meno che diamo potrebbe influire sulla salute mentale di diverse persone... L'interessante e, mi permetto, alquanto preoccupante notizia arriva dallo studio "Threats to belonging on F ... ok: lurking and ostracism" condotto dall'Università del Queensland in Australia. L'individuo che posta per avere riscontro e non vede invece nessun commento o like rimarrebbe talmente male dell'insuccesso che diminuirebbe la sua autostima.

La ricerca ha avuto luogo conducendo dei test su due gruppi di utenti particolarmente attivi di Facebook: al primo gruppo è stato dato modo di utilizzare largamente il social, al secondo è stato invece chiesto di essere spettatori passivi delle attività del primo gruppo; ne è risultato che i secondi hanno patito la 'fortuna' dei primi nel poter interagire e ne è emerso un malcontento diffuso. Un altro test ha dato invece possibilità a tutti di partecipare alle attività sul social ma - a loro insaputa - non permettendo la visualizzazione di like e commenti: anche in questo caso ne è scaturito un abbassamento del livello di autostima e minor senso di appartenenza alla community.



News correlate:

[17/12/14] Arriva Al, l'assistente virtuale per i post imbarazzanti su Facebook
[06/03/13] Nuovo feed per Facebook
[20/12/12] Facebook sta per introdurre spot pubblicitari invasivi?
[12/10/12] Inghilterra: Facebook non paga le tasse
[15/09/12] Facebook: motore di ricerca in arrivo, ma gli utenti calano
I commenti dei lettori:

eduardo [26/05/14 @ 08:20]
Ecco cosa succede ad essere FB dipendenti :) Per fortuna non ci ho mai partecipato attivamente in quanto credo che la riservatezza sia una delle massime cose da preservare. Ho imparato che abbiamo due "sfere" quella pubblica e quella privata che devono mantenersi rigorosamente separate. E' vero, questa è la mentalità italiana, formata da secoli di storia, non quella anglosassone, ma sono irtaliano e l'esperienza mi ha confe3rmato ciò.

Commenta questa news

Nome:

Commento:

Conferma visiva:


Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti



Ho perso la password


Glossario | Blog | Cerca
© 2000-2017 pc-facile.com